compleanno festa montoro covid

Sono 129 i postivi al Covid a Montoro, piccolo centro dell’Irpinia di 19mila abitanti al confine con la provincia di Salerno. Ben 14 quelli registrati nella sola giornata di ieri. Uno dei cluster innescato probabilmente – come riporta Ottopagine.it  – da una festa di compleanno celebrata in una masseria. Ora il paese è a rischio zona rossa.

Irpinia, risalgono i contagi. Focolaio a Montoro dopo festa di compleanno

Il bollettino diramato ieri dall’Unità di Crisi è preoccupante: sono 75 i nuovi casi in Irpinia. Due i decessi in poche ore al Moscati di Avellino. Si tratta di un 90enne di San Martino e di un 54 americano che presentava altre patologie. L’uomo un californiano in vacanza da alcuni parenti, era stato ricoverato lo scorso 4 gennaio, oggi il decesso. Il 90enne ex falegname, di San Martino Valle Caudina, comune dove si sono registrati 50 casi e cinque vittime nel giro di poche settimane è morto questa mattina.

Ma a calamitare l’attenzione delle istituzioni e delle autorità sanitarie è però il comune di Montoro. In sole 24 ore sono 14 i nuovi casi di Covid-19. Si tratterebbe di tre micro-focolai scoppiati a catena all’interno di alcuni nuclei familiari nelle frazioni di Torchiati, Borgo e Banzano.

Sembra che in uno dei casi a scatenare l’infezione sarebbe stata una festa di compleanno, celebrata in una masseria. Il momento di convivialità sarebbe stato celebrato in concomitanza della tradizionale uccisione del maiale, usanza tipica del mese di gennaio nelle aree interne della Campania. Negli altri due casi, invece, il contagio sarebbe nato nell’ambito di alcune attività commerciali. Se l’impennata dei contagi nel centro irpino non dovesse contenersi, non si escludono provvedimenti drastici come l’istituzione di una zona rossa.

continua a leggere su Teleclubitalia.it