nuove fasce di rischio italia regioni colore covid

Saranno moltissime le regioni pronte a un cambio di colore da domenica prossima. Ben 16 quelle destinate – in base ai nuovi parametri epidemologici – a colorarsi di giallo. Altre cinque invece sarebbero arancioni.

Da domenica l’Italia cambia “colore”: 16 in giallo e 5 in arancione

La Penisola sembra uscita quasi indenne dalle festività natalizie. La temuta impennata di casi non si è verificata. Dal 18 al 24 gennaio si osserva un calo nazionale dei casi del 18 %. Le misure restrittive basate sulla suddivisione del Paese in diverse fasce di rischio epidemiologico si è rivelata al momento efficace. Potrebbe essere dunque imminente una generalizzata diminuzione delle misure.

Da arancione a giallo

Così l’Emilia, la Calabria e il Veneto, che sono arancioni dall’8 gennaio, diventeranno gialle se anche venerdì, come sembra, avranno un Rt inferiore a 1 e un rischio o basso o moderato. Ma il 15 sono diventate arancioni anche Lazio, Piemonte, Val d’Aosta, Liguria, Marche, Friuli e Abruzzo. Tuttavia queste ultime, negli ultimi 14 giorni, presentano dati da zona gialla. Se questi numeri venissero confermati dalla cabina di regia del Comitato Tecnico Scientico e dell’Istituto Superiore della Sanità, torneranno nella fascia di colore con meno restrizioni. saranno confermati potranno tornare nella classificazione con meno restrizioni.

Le altre regioni

Naviga nelle stesse acque anche la Lombardia. È infatti in zona arancione solo da venerdì scorso ma come ormai noto è stata riclassificata in quel colore anche per la settimana precedente, in base alla rettifica. E quindi se i suoi dati saranno buoni passerà in giallo. Dovrebbero permanere nella fascia di rischio più bassa anche la Toscana, il Molise, la Basilicata, la Campania e la Provincia di Trento.

Chi resta in arancione e in rosso

Saranno invece tre le regioni che resteranno in zona arancione almeno per un’altra settimana, in base agli ultimi dati rilevati. Si tratta di Puglia, Umbria e Sardegna. Se infatti anche domani dovessero essere confermati in numeri positivi dell’ultima settimana, dovrebbe trascorrerne un’altra per consentire il transito nella zona gialla. La Sardegna, intanto, annuncia ricorso. Il governatore Solinas pretende il passaggio immediato di colore dall’arancione al giallo senza ulteriori attese. Infine, la Provincia di Bolzano e la Sicilia. Sono le uniche aree al momento in zona rossa. Tuttavia l’altra settimana la prima aveva dati da arancione e la seconda da giallo. In base alle regole dettate dal Governo, potrebbero finire entrambe in arancione.

continua a leggere su Teleclubitalia.it