campania zona gialla

La Campania resta ancora in zona gialla in questo week end e per tutta la settimana prossima. A darne notizia è l’Istituto superiore di Sanità dopo l’ultima riunione. La situazione dei contagi resta accettabile e le strutture sanitarie non soffrono di particolari stress.

La situazione nelle altre regioni

In Sicilia c’è maggior preoccupazione, così come in Umbria e la Provincia autonoma di Bolzano e Sardegna; “moderata ad alto rischio di progressione a rischio alto” per Molise, Valle d’Aosta, Marche, Lazio e Provincia autonoma di Trento; “moderata” per Puglia, Piemonte, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia e Veneto e infine “bassa” per Basilicata, Abruzzo, Calabria, Liguria, Toscana e, appunto, per la Campania.

Cosa si può fare in zona gialla

Restano aperti bar e ristoranti dalle ore 5:00 alle 18:00. L’asporto è consentito fino alle 22:00. Per le consegne a domicilio non ci sono restrizioni. Il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi.

Resta consentita la ristorazione negli alberghi e nelle strutture ricettive limitatamente ai propri clienti, che siano ivi alloggiati.

Aperti tutti i negozi al dettaglio, i centri estetici, i mercati anche extra-alimentari.

Aperti centri sportivi

Sospensione di attività di sale giochi, sale scommesse, bingo e slot machine anche nei bar e tabaccherie.

Restano chiuse piscine, palestre, teatri, cinema.

continua a leggere su Teleclubitalia.it