bonus affitto 2021 covid

Arriva il bonus affitto. Si tratta di una nuova misura introdotta dalla Legge di Bilancio 2021 per contrastare l’emergenza economica da Covid-19. Il beneficio consente ai locatori di ridurre il prezzo dell’affito ottenendo in cambio un rimborso massimo di 1200 euro.

Bonus affitto 2021: come funziona

Il proprietario dell’immobile che vuole ridurre il prezzo del canone di locazione a favore del suo inquilino può beneficiare di un rimborso pari al 50 % della somma dovuta, fino a un massimo di 1200 euro. In questo modo l’affittuario, spesso colpito dall’emergenza covid, può usufruire di uno sconto sul canone, mentre il locatore può recuperare una parte del prezzo grazie all’erogazione di un fondo perduto da parte dello Stato.

Facciamo un esempio: se l’affitto viene ridotto da 400 euro a 350 euro al mese, al locatore-proprietario dell’immobile spetterà un rimborso pari alla metà di 50 euro, quindi 25 euro mensili, per un totale annuo di 300 euro. Il tetto massimo che il rimborso copre è di 1200 euro. Oltre quella somma, lo Stato non interviene a coprire la perdita derivante dalla riduzione applicata al canone di locazione.

Al momento le somme stanziate dal Governo nella nuova Legge di Bilancio 2021 ammontano a circa 100 milioni. Una vera boccata d’ossigeno per i residenti, appesantiti dai costi economici della pandemia e dalla riduzione dei redditi. L’Esecutivo mira così ad attenuare le tensioni tra proprietari e affittuari, spesso in contrasto negli ultimi mesi per i mancati pagamenti.

Requisiti e beneficiari: la domanda

Il bonus è valido per tutti coloro che possono vantare un regolare contratto d’affitto. L’immobile deve inoltre trovarsi in un comune ad alta densità abitativa e deve essere l’abitazione principale del locatario. Inoltre l’immobile deve essere a uso abitativo. Il beneficio dunque non si applica dunque ai locali commerciali, ma non è escluso che in futuro il Governo possa decidere di estendere la misura anche ad essi.  Il bonus dovrebbe entrare in vigore tra febbraio e marzo. Al momento non è ancora possibile scaricare il modulo di domanda dal sito dell’Inps. Potranno però inoltrare la richiesta sia i soggetti Irpef che quelli Ires.

Leggi anche: bonus per studenti universitari

continua a leggere su Teleclubitalia.it