Napoli. Gli studenti del Liceo GianBattista Vico hanno occupato l’istituto scolastico. L’azione è stata messa in atto da un gruppo di alunni che si dicono stanchi della dad ma allo stesso tempo reclamano che il ritorno in aula avvenga in sicurezza.

Napoli, dilaga la protesta nelle scuole. Occupato un altro liceo

“Ad occupare – dicono alcuni ragazzi – è stata una piccola minoranza di 10-15 persone, che lo ha fatto autonomamente senza consultare gli altri. La maggior parte degli studenti è contraria e si dissocia dall’iniziativa”.

Stamattina un gruppo di studenti che si è firmato Collettivo GB Vico è entrato nella scuola superiore di via Salvator Rosa ed ha esposto striscioni con le scritte “Occupiamoci delle scuole” e “GB Vico occupato”.

Con un manifesto pubblicato sui social, i ragazzi hanno spiegato le loro motivazioni: “Il rientro che ci viene proposto il 1 febbraio – scrivono – non garantisce una effettiva sicurezza”

È il secondo istituto, dopo lo scientifico “Labriola”, ad essere occupato dagli alunni delle superiori per le misure anti-Covid connesse al rientro in classe.

continua a leggere su Teleclubitalia.it