rom giugliano

Tre voci a confronto quelle di ieri durante la trasmissione Campania Oggi sul tema dei rom. Nel corso della puntata sono intervenuti il vicesindaco Pasquale Mallardo, il consigliere di minoranza Paolo Conte e l’esponente di centrodestra Anna Russo. Oggetto della trasmissione il progetto approvato dalla giunta regionale per l’integrazione dei rom di via Carrafiello.

“Il Comune è intenzionato, seguendo il percorso messo in atto dal Commissario Prefettizio e incontrati gli enti del terzo settore, che già collaborano con il Comune, ad iniziare un percorso atto a dare ai rom un’abitazione e soprattutto a garantire assistenza sanitaria ed evitare la dispersione scolastica”. Queste le parole del Vicesindaco Pasquale Mallardo.

La trasmissione è stata dedicata appunto al progetto “Abramo” approvato dalla giunta regionale per i rom che attualmente stanziano in via Carrafiello. I fondi della Regione (864mila euro per 480 persone, di cui 250 minori) serviranno per integrare i rom attraverso un percorso d’integrazione a lungo termine. “Le abitazioni in cui saranno i rom saranno localizzate in tutta la Provincia” continua il vicesindaco.

Progetto per i rom di Giugliano

Critica invece l’esponente di centrodestra ed ex consigliere comunale Anna Russo secondo cui “s’è un dispendio di soldi pubblici per una somma molto ingente e non mi sembra che faccia arrivare ad una qualche soluzione concreta. Quando il vicesindaco dice che stanno cercando case, mi sembra assurdo dichiarare una tale somma senza avere già la disponibilità di abitazioni. La soluzione del centrodestra è quella della ripartizione territoriale, almeno su scala provinciale, sulla scorta di una documentazione certa. Già la giunta Pianese fece un errore clamoroso quando determinò l’eco-villaggio “legale””.

Ritene invece valido il progetto il consigliere di minoranza Paolo Conte. “Ritengo che la delibera regionale sia un atto politico di grande valore e un primo drappello del puzzle regionale per le politiche d’inclusione”.

“Noi ci siamo trovati con questa delibera di attuazione e a distanza di 15, massimo 20 giorni avremo certezze – spiega Mallardo -. Se non utilizziamo questi soldi in un percorso già avviato, l’alternativa quale potrebbe mai essere?”.

Conte ha poi criticato la mancata discussione del tema in consiglio comunale. “Nei consigli di dicembre non è stato detto nulla sull’argomento. È arrivato il momento che la nuova amministrazione ci dica davvero cosa voglia fare e quali sono i piani strategici, ma che ciò non venga messo in discussione come se fossimo in campagna elettorale, anche perché hanno vinto le elezioni senza dire cosa volevano fare nel dettaglio”.

Anna Russo, già in un post su Facebook, era stata molto critica soprattutto con gli esponenti di centrodestra in consiglio comunale accusandoli di avere “atteggiamenti ambidestri”. “Non posso fare campagna elettorale su un tema come quello dei campi rom, e poi perdere la visione del mio programma una volta decretata la vittoria avversaria. Non tollero che chi mi dovrebbe rappresentare effettui un’alzata di spalle” attacca Russo in trasmissione.

continua a leggere su Teleclubitalia.it