abusata dal nonno benevento

Arrestato con l’accusa di aver abusato della nipotina di 14 anni. E’ questa la gravissima accusa con cui è finito in manette un uomo di 60 anni della provincia di Benevento. A mettere a segno l’operazione, su impulso della Procura, gli agenti della Squadra Mobile di Benevento.

Benevento, incubi notturni e problemi respiratori: il nonno la violentava

Decisivo è stato l’incidente probatorio di febbraio scorso. La piccola vittima aveva in particolare sviluppato una sindrome da stress post traumatico. La notte soffriva di incubi notturni e crisi respiratorie. Quando ha deciso di raccontare tutto alla mamma, dopo la denuncia, sono scattate le indagini della Procura di Benevento. Grazie anche ai resoconti della ragazzina e alle testimonianza dei genitori, gli investigatori sono riusciti a ricostruire un quadro agghiacciante.

Le violenze sono state perpetrate per più di due anni, dal giugno 2016 al novembre 2018. Mesi di violenze e abusi, dove il nonno consumava ai danni dell’allora 14enne palpeggiamenti e rapporti sessuali che l’hanno segnata per sempre. La ragazzina ne è uscita devastata. I sintomi sono stati sin da subito chiari: insonnia, difficoltà di respirazione e sonno agitato. Un campanello d’allarme è scattato allora in casa della piccola.

Ferite autoinflitte

Nel pieno delle sue crisi, la ragazzina è arrivata a infliggersi lesioni corporali procurandosi una serie di ferite. Ad accertare il disturbo in sede di indagini preliminari un consulente tecnico nominato dal pm. Alla luce di questo quadro probatorio, il Gip ha deciso di accordare la misura cautelare dell’arresto ai danni del 60enne, che ora dovrà rispondere di violenza sessuale pluriaggravata.

continua a leggere su Teleclubitalia.it