de luca campania zona gialla

“Sarebbe un suicidio per la Campania immaginare che siamo di fronte al “rompete le righe” o che possiamo consentirci di fare la ricreazione. Se avremo comportamenti irresponsabili, la Campania sarà chiusa tutta, quindi vi prego di avere il massimo possibile di responsabilità nell’uso continuo della mascherina e nell’evitare assembramenti”. E’ questo l’avvertimento del presidente della Regione Vincenzo De Luca nel consueto appuntamento del venerdì.

Campania zona gialla: parla De Luca

“Il governo sta prendendo decisioni – dice il governatore – non dobbiamo esaltarci per il fatto che la Campania resti zona gialla dobbiamo essere ancora più preoccupati perché questo può diventare un modo per farci perdere tutto quello che abbiamo realizzato in due mesi in termini di tutela del nostro territorio e delle nostre comunità”. 

De Luca si dice nuovamente contrario alle decisioni del governo. “La linea del governo è sbagliata, quella delle zone e dei provvedimenti parziali. Servirebbero provvedimenti uniformi per tutta Italia, salvo deroghe per regioni da mettere in zona rossa. vogliono introdurre addirittura le zone bianche”. 

Sui vaccini dice che “c’è stata una distribuzione non ragionevole in Italia vista la quantità esigua che ha ricevuto la Campania”. “La Campania prima regione d’Europa a uscire della pandemia entro un anno. Rigore o si chiude” è questo poi l’obiettivo che si pone il governatore campano. “Vogliamo riconquistare la nostra vita. Abbiamo già perso oltre un anno di vita. A gennaio arriveranno 340mila vaccini in Campania”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it