A Giugliano si registrano soltanto 315 contagi negli ultimi 15 giorni, una media di 21 positivi al giorno. E’ quanto si evince dal bollettino pubblicato dal sindaco Pirozzi ieri sera sui social.

Giugliano, contagi in picchiata negli ultimi 15 giorni. Ma ci sono 10 morti

Cala il numero delle persone attualmente positive: al momento sono 776, dunque 973 in meno rispetto al 15 dicembre. E non solo: si abbassa anche il numero dei pazienti giuglianesi ospedalizzati.

Adesso, infatti, ne sono 16 e quindi 13 in meno rispetto alle cifre riportate nel penultimo bollettino. Fortunatamente nessuno è ricoverato in terapia intensiva. Ma c’è un sensibile aumento dei decessi: 10 negli ultimi quindici giorni. Aumentano sempre di più i guariti: sono infatti 1278, portando così il bilancio totale a 4456 persone che hanno sconfitto il Covid-19.

“I dati che ci giungono dall’ASL mostrano chiaramente che il rispetto delle regole e la buona volontà della maggioranza dei nostri concittadini hanno avuto gli effetti sperati. A Giugliano infatti il contagio è in calo, e a distanza di due settimane esatte possiamo contare quasi mille positivi in meno. Oggi il numero delle persone attualmente positive è meno della metà di quanto fosse quattordici giorni orsono, grazie alle oltre mille e duecento guarigioni”, è il commento del primo cittadino che accompagna il bollettino.

Il sindaco, poi, sottolinea che i dati incoraggianti di questi giorni non sono segno di una guerra vinta “e non possiamo abbassare la guardia, siamo in giorni delicati in cui la voglia di stare vicini a propri cari non deve farci dimenticare il momento difficile che tutti noi stiamo vivendo”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it