leoncino giugliano

GIUGLIANO. E’ tornato a Giugliano Domenico (detto Mimmo) Leoncino, l’uomo che, positivo al Covid, fu trasportato a Mantova dal figlio in condizioni critiche. Dopo oltre un mese di ricovero, Leoncino è ritornato a casa.

L’uomo sta meglio ma ha bisogno ancora di fare qualche settimana di convalescenza. Leoncino è stato infatti ricoverato in terapia intensiva all’ospedale di Mantova. La sua storia divenne di dominio pubblico quando si venne a sapere che il figlio, a seguito della positività del padre e delle condizioni che peggioravano di giorno in giorno, decise di trasportarlo in auto da Giugliano a Mantova per provare la cura al plasma.

Giugliano, Leoncino torna a casa

“Vorrei ringraziare tutti gli operatori sanitari che hanno assistito mio padre e in particolare i primari De Donno, Castelli e Scarduelli – ha detto il figlio Ruben -. Poi un ringraziamento a Roberto Mari, Antonella Cicale e Pasquale Mallardo. Se mio padre è tornato a casa lo devo a loro. Infine, una promessa. Ogni persona ha le sue usanze e mio padre ogni anno farà una sorta di pellegrinaggio al Carlo Poma per salutare chi gli ha ridato la vita”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it