spagna registro vaccino

E’ ormai partito il vaccino anche in Europa e ci sono paesi che già provano a correre ai ripari per quella frangia di popolazione che non vuole farlo. La Spagna, ad esempio, prenderà i nomi di chi rifiuterà il vaccino.

Spagna, registro con nomi

Il siero contro il coronavirus non sarà obbligatorio come anche anche in Italia ma chi deciderà di non farlo sarà inserito in un “registro” che sarà poi condiviso con gli altri Paesi dell’Ue. Si è parlato spesso in queste settimane del cosiddetto “passaporto sanitario” e questo sarebbe un primo passo in tal senso. Ad annunciarlo è il ministro della Salute spagnolo, Salvador Illa assicurando che il documento “non sarà pubblico” e sarà compilato “nel pieno rispetto della privacy”.

In un’intervista televisiva a La Sexta, Salvador Illa, ha ribadito che il vaccino si farà su base “volontaria e non è obbligatorio. Il registro non è un documento da rendere pubblico e tutto sarà fatto con il massimo rispetto per la protezione dei dati”.

“Il modo per sconfiggere il virus – ha aggiunto Illa – è vaccinarci tutti”.

Leggi anche: Vaccino anti Covid, domani altre 450mila dosi: a chi verrà somministrato? L’elenco mese per mese

continua a leggere su Teleclubitalia.it