lockdown natale controlli

Rigidi controlli e un imponente spiegamento di mezzi e personale delle forze dell’ordine (70 mila, insieme ai militari di Strade Sicure) sono ancora protagonisti in queste ultime ore che precedono la stretta anti Covid di Natale e Capodanno. L’obiettivo del Viminale è limitare  gli assembramenti tra shopping, negozi, bar e ristoranti ancora aperti.

Occhi puntati sulle “possibili violazioni alle restrizioni alla mobilità, situazioni di assembramento e di mancato rispetto del distanziamento personale”. Così nello scenario “rosso” poter uscire di casa per passeggiate nei dintorni e l’attività sportiva da soli sarà consentito una volta al giorno, fra le 5 e le 22.

Continuano, anche dopo il weekend, i controlli su stazioni e autostrade. In particolare negli autogrill per chi si sposta in macchina e per verificare il rispetto della norma che sancisce l’obbligo di distanziamento e mascherina anche in auto per persone non conviventi. Attenzione massima agli spostamenti tra Comuni, sono previste sanzioni: da 400 a 1.000 euro per chi viola i divieti.

continua a leggere su Teleclubitalia.it