La città di Napoli spegne 2495 candeline. Fondata proprio il 21 dicembre del 475 a.C.,le sue origini sono ancora controverse divise tra storia e leggende che si tramandano nel tempo.

Auguri Napoli, oggi 21 dicembre la città festeggia 2495 anni

Gli storici confermano che la greca città Neapolis (città nuova) sia stata fondata da coloni cumani agli inizi del V secolo a.C, che decisero, per accrescere il loro potere di trasformare la precedente colonia di Partenope in una città vera e propria che sorse proprio dove attualmente si trova il centro storico.

Nella seconda metà del IV secolo la conquista romana dell’immediato retroterra napoletano portò all’urto con Roma che la assediò e la costrinse ad accettare nel 326 un trattato. Sebbene l’impero romano lasciasse qualche libertà alla città, le imponeva tuttavia l’egemonia romana.

La città quindi si trasformò da greca in romana e rimase sotto il controllo di quest’ultima per gran parte del periodo del Medioevo. Nonostante non ci siano fonti certe sull’esatto periodo della sua fondazione, la data scelta come simbolo della nascita della città pare proprio che sia il 21 dicembre del  475 a.C.

Oltretutto, il 21 dicembre segna l’arrivo del solstizio d’inverno, fenomeno che segna il momento in cui il sole raggiunge nel suo moto apparente lungo l’eclittica, il punto di declinazione massima o minima.

continua a leggere su Teleclubitalia.it