protesta napoli

Ancora proteste nel cuore di Napoli per la decisione di De Luca di confermare la zona arancione in Campania. I ristoratori da ieri contestano la scelta perché credevano di riaprire per tre giorni essendo prevista la zona gialla per la Campania.

Protesta a Napoli

“Blocchiamo le strade chiediamo rispetto. Va ritirata l’ordinanza. Siamo stufi. Proseguiremo a fare questa protesta pacifica. Non condividiamo il sistema. Non dovevano avvisarci alle 15. Se l’avessimo saputo prima sarebbe stato diverso. Questi quattro giorni erano solo per i nostri dipendenti”, spiegano i manifestanti, ristoratori e baristi di Napoli e provincia, che stanno bloccando il passaggio delle auto in via Chiatamone, via Arcoleo e sul lungomare.

Traffico in tilt in zona. Le forze dell’ordine hanno interdetto al traffico il tratto del lungomare di via Caracciolo che costeggia la Villa Comunale alla luce del blocco stradale.

 
continua a leggere su Teleclubitalia.it