Bufera sul programma Grande Fratello Vip. L’AGCOM, l’autorità che si occupa delle garanzia nelle comunicazioni, ha fatto sapere di aver avviato un’istruttoria dopo aver ricevuto numerose segnalazioni sul reality show di Canale 5.

Grande Fratello Vip, bufera sui “voti truccati”: Agcom avvia istruttoria

Nel comunicato diramato dall’Autorità amministrativa e reso pubblico anche sull’account Twitter ufficiale si legge: “L’Autorità, in considerazione delle numerose segnalazioni ricevute e alle diffuse notizie di stampa in ordine a presunte irregolarità concernenti il televoto nell’ambito dell’edizione autunno 2020 della trasmissione Grande Fratello Vip, ha avviato un’istruttoria per verificare con quali strumenti la produzione assicuri la corretta applicazione di quanto stabilito dall’art, 5, comma 1-bis”.

Voti da altre nazioni

Nel corso della quinta edizione del Grande Fratello Vip è capitato più di una volta che i concorrenti ricevessero dei voti da utenti provenienti dall’estero, è accaduto nel caso di Adua Del Vesco che ha ricevuto voti dalla Spagna e successivamente, insieme a Dayane Mello i voti sono arrivati dal Brasile.

È scoppiato, quindi, un caso sulla questione e sarebbero centinaia gli account fake creati per votare i propri concorrenti preferiti, cercando in questo modo di aggirare il regolamento.

Sebbene Alfonso Signorini abbia sempre dichiarato che non siano state riscontrate anomalie nel voto concesso al pubblico, l’AGCOM ha deciso comunque di avviare delle indagini per scoprire qualcosa in più su queste irregolarità.

continua a leggere su Teleclubitalia.it