E’ uscito dalla rianimazione e adesso respira autonomamente. Sono migliorate le condizioni di Mimmo Leoncino, il 59enne giuglianese, malato di Covid, che a metà novembre era stato accompagnato in auto dal figlio fino al Poma affinché il genitore venisse curato grazie alla terapia al plasma.

Da Giugliano a Mantova, si salva dal Covid col plasma: ora Mimmo respira da solo

A darne notizia è la Gazzetta di Mantova. Due giorni fa il paziente è stato dimesso dal reparto di Rianimazione dell’ospedale di Mantova e trasferito in Utir, l’unità di terapia semintensiva respiratoria. I sanitari lo hanno tolto dalla ventilazione assistita e ora respira autonomamente. Difficile stabilire se sia merito del plasma o dell’assistenza prestata per tre settimane dai rianimatori del reparto. Nei giorni scorsi era stato sottoposto a tre infusioni di plasma mentre era in Rianimazione.

“Siamo ancora cauti e non ci sbilanciamo – spiega il figlio Ruben al quotidiano mantovano – però papà sta meglio, ringraziando Dio. Le cure praticate a Mantova sono certamente state utili, ma credo che per mio padre si possa parlare di quasi un miracolo”.

Un mese fa, il figlio 28enne aveva  caricato in auto il padre attaccato alla bombola d’ossigeno e aveva percorso più di 700 chilometri senza mai fermarsi per raggiungere l’ospedale Carlo Poma dove aveva saputo che ai pazienti malati di Covid viene praticata la terapia del plasma.

continua a leggere su Teleclubitalia.it