Disastro maltempo in Campania. Decine in queste ore gli interventi della Protezione Civile tra le province di Napoli, Caserta e Salerno per allagamenti e criticità idrogeologiche. La Regione Campania ha diramato un nuovo bollettino che proroga l’allerta meteo fino a domani.

Campania, disastro maltempo: disagi e danni e in tre province

Precipitazioni anche a carattere temporalesco stanno interessando, in particolare, diversi comuni del casertano e della provincia di Napoli. Interventi da parte di squadre della Protezione civile della Regione Campania dotate di idrovore sono in corso a Torre del Greco. Sotto osservazione nel casertano il fiume Liri-Garigliano, a rischio esondazione.  Si segnalano in diverse aree del territorio temporali anche di forte intensità, venti forti meridionali con raffiche e mare agitato. Massimo attenzione anche a Sapri e Montecorice, in provincia di Salerno, dove sono in atto due interventi di somma urgenza da parte del Genio civile di Salerno, proprio in conseguenza degli eventi dei giorni scorsi. A Giugliano, in provincia di Napoli, è sprofondato un tratto di strada a Licola, per fortuna senza gravi conseguenze.

Prorogata allerta meteo

Intanto è stata prorogata di ulteriori 24 ore l’allerta meteo su tutto il territorio regionale, anche se i fenomeni tenderanno ad alleggerirsi. Dalla mezzanotte e fino alle 23.59 di domani si passa a una criticità idrogeologica gialla sull’intero territorio regionale ad esclusione della zona 4 dove, invece, si passa al Verde. La perturbazione persisterà sulla Campania anche nei prossimi giorni e non si escludono ulteriori proroghe dell’allerta meteo, sono previste nuove perturbazioni anche intense soprattutto nella giornata di martedì 8 dicembre. L’allerta resta in vigore fino almeno alle 23.59 di lunedì 7 dicembre, salvo ulteriori proroghe o avvisi.

continua a leggere su Teleclubitalia.it