bologna rapimento 23enne

Follia nel bolognese, volevano sequestrare 23enne e poi uccidere genitori e compagno. Un piano che ha dell’incredibile quello che stava per mettere in atto un 45enne, ex compagno della giovane donna, e due suoi complici di 37 e 25 anni.

I fatti

I 3 volevano sequestrare l’ex fidanzata del 45enne, una ragazza di 23 anni, addormentarla, ucciderle i genitori e il suo nuovo compagno. I tre uomini sono stati così arrestati per atti persecutori e tentato sequestro di persona e portati in carcere.

I fatti risalgono alla notte di lunedì ma sono stati resi noti solo oggi. Notando l’auto ferma davanti all’ingresso del condominio i militari hanno identificato i tre soggetti a bordo della vettura: un 37enne di Pianoro (Bologna) alla guida, un 45enne di Bologna seduto sul sedile anteriore del passeggero e un 25enne di Casalecchio di Reno (Bologna) seduto su quello posteriore.

Arrestati dai carabinieri

Di fronte alla richiesta dei militari di motivare lo spostamento (viste le norme anti-Covid in vigore) i tre soggetti hanno iniziato ad agitarsi, fornendo dichiarazioni contraddittorie. Nell’auto sono state trovate anche delle forbici, un laccio emostatico e un paio di guanti.

Le ammissioni dei tre, rilasciate in caserma, hanno trovato riscontro nei successivi approfondimenti dei carabinieri.

La 23enne ‘presa di mira’ dal gruppo ha raccontato agli investigatori di avere avuto una relazione sentimentale con il 45enne, conclusa lo scorso gennaio e di aver scoperto tramite un conoscente che il suo ex, non accettando la fine del rapporto, stava escogitando un ‘”piano militare” da “film hollywoodiano” per rapirla, costringerla a riprendere la relazione e trasferirsi altrove con lui.

Arrestati per atti persecutori e tentato sequestro di persona, i tre soggetti, su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna – Sostituto Procuratore, Dott. Michele Martorelli – sono stati tradotti in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it