Ennesima giovane vittima di Covid-19 in provincia di Napoli. A morire sotto i colpi del virus Giuseppe Manzi, noto imprenditore di 39 anni dell’agro nolano, originario di San Paolo Belsito.

Nola, muore di Covid il noto imprenditore Giuseppe Manzi

La notizia ha scosso le città di Marigliano e di Nola, dove il 39enne era molto conosciuto in quanto titolare della catena di supermercati di surgelati “L’oceano”, presente sulla variante 7 bis. L’uomo combatteva da settimane contro il Covid. In molti erano convinti che, data anche la giovane età, avrebbe superato la malattia. Purtroppo il virus ha avuto la meglio su di lui.

Oggi, alle 15, si terrà l’ultimo saluto al cimitero di San Paolo Belsito nel rispetto delle norme anti-covid. Noto anche per le cause sociali, che spesso e volentieri abbracciava, Giuseppe Manzi, con la sua scomparsa, lascia un enorme vuoto nella comunità dell’agro nolano. Tantissimi in queste ore i messaggi di cordoglio apparsi sui social da parte di amici e parenti. Lascia una moglie, Maria Carmela.

“Oggi San Paolo piange la dipartita di un suo figlio, Giuseppe Manzi, causa Covid; porgiamo sentite condoglianze alla famiglia“, ha commentato l’amministrazione comunale. “Impressa nella memoria dei membri delle due associazioni rimarrà l’audace spirito imprenditoriale grazie al quale ha accresciuto la rilevanza sul mercato ittico della catena L’Oceano e, ancora di più, la generosità mostrata per aver sponsorizzato le iniziative benefiche intraprese durante il periodo carnevalesco e la Sagra del Cuoppo – Suoni divini fin dalla sua prima edizione; tutto ciò ha consolidato nel tempo un rapporto di amicizia basato sulla stima e sul rispetto reciproco“, dicono di lui le associazioni Radio Arci Masaniello e FrasTuono Saviano. Si tratta della seconda vittima per coronavirus a San Paolo Bel Sito dopo la dipartita del dottor Antonio De Carlo.

continua a leggere su Teleclubitalia.it