tamponi migranti giugliano

E’ partito lo screening per i migranti a Giugliano in collaborazione con la cooperativa Su.Pr.Eme Italia e Regione Campania. 

Questa mattina è stata allestita una postazione mobile nell’area antistante la Proloco cittadina, domani, invece, il personale sarà in fascia costiera per monitorare i contagi e fare informazione sui corretti dispositivi di protezione. 

Tutti gli immigrati con permesso di soggiorno hanno l’opportunità di sottoporsi, quindi, ad un test rapido. Non c’è stata tanta affluenza nelle prime ore della mattinata. 

Oltre allo screening, chi si sottopone al test viene anche informato su cure e dispostivi di sicurezza. 

Intanto in città ancora gente in strada. Queste sono le strade del centro questa mattina: file fuori le banche, gli uffici postali, traffico in strada e il rischio di assembramenti resta alto.  “Zona Bianca”, così è stata ribattezzata Giugliano dal consigliere comunale Francesco Iovinella che denuncia assenza di controlli. “A Giugliano -scrive Iovinella in un post- gli unici colori sono il nero del lutto delle tante famiglie decimate dal Covid e il bianco di quella parte di cittadini che non rispettano le regole. “

Di giorno le vie cittadine si presentano ancora affollate sopratutto nei pressi di uffici, farmacie e supermercati. La sera, però, le strade si svuotano.  

continua a leggere su Teleclubitalia.it