Dopo il sondaggio diffuso ieri sui papabili candidati alla carica di sindaco si è ufficialmente aperta la corsa a Palazzo San Giacomo. I nomi già in campo per ora sono solo due: Alessandra Clemente in quota Dema e Antonio Bassolino. Proprio l’ex Sindaco ha rimescolato le carte in campo sostenendo che è il Pd ad essere contro di lui e non lui contro il Pd.

I democratici infatti tramite il segretario Marco Sarracino hanno fatto sapere che prima viene il programma, poi la coalizione ed infine il candidato. Come dire: il primo passo è l’alleanza con i 5 stelle poi tutto il resto.

Forte degli esperimenti di Giugliano e Pomigliano anche Valeria Ciarambino la pensa allo stesso modo. Dai vertici romani delle forze di governo si vorrebbe puntare su un Ministro come Manfredi o Amendola ma per ora nessuno pare scaldare il cuore dei napoletani. Roberto Fico non ha nascosto le sue velleità ma al momento non sembra essere il nome in campo. Intanto è Clemente Mastella a scompaginare le carte, forte del risultato raggiunto alle regionali si dice pronto ad appoggiare Bassolino se il Pd non lo sosterrà a Benevento. Infine c’è il fattore De Luca, il Presidente di Regione, non starà certo a guardarsi la partita.
Nel centrodestra la candidatura di Maresca diventa sempre più presente ma il magistrato vorrebbe correre senza bandiere di partito ma solo con una serie di civiche.

continua a leggere su Teleclubitalia.it