Una maxi operazione antimafia dei carabinieri con 101 indagati, la maggior parte dei quali arrestati, è in corso a Catania che stanno eseguendo un’ordinanza cautelare del Gip. L’inchiesta, coordinata dalla locale Procura distrettuale, ha permesso di azzerata la roccaforte del traffico e dello spaccio di sostanze stupefacenti, che, attraverso diversi gruppi criminali, era sotto il diretto controllo di Cosa nostra.

L’operazione “Skanderbeg”, coordinata dalla DDA, ha visto l’impiego di 400 militari del Comando provinciale, supportati dallo Squadrone Eliportato “Cacciatori Sicilia”, dei reparti speciali e dai colleghi di altre province dell’isola.

101 le persone indagate, ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione mafiosa, associazione per delinquere finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti, con l’aggravante del metodo e della finalità mafiosa.

Secondo l’accusa, le squadre che gestivano le “piazze dello spaccio”, erano sotto il controllo di cosa nostra.

continua a leggere su Teleclubitalia.it