operai morti folgorati

Due operai sono morti folgorati a Filogaso, in provincia di Vibo Valentia. Vito Iellamo, 42 anni di San Pietro a Maida e Gabriel Daniel Popan di 43 anni, di origine romena, residente anche lui a San Pietro a Maida.

Dramma sul lavoro

I due operai erano intenti a sistemare alcune grondaie del palazzo municipale locale quando, secondo quanto si è potuto apprendere al momento, avrebbero inavvertitamente toccato i cavi elettrici. I tentavi di soccorrerli da parte dei medici del 118 sono stati inutili.

Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, anche al procuratore di Vibo Valentia, Camillo Falvo, e i carabinieri di Maierato che stanno indagando su quanto accaduto per capire come i due lavoratori siano entrati a contatto coi i cavi elettrici mentre si trovavano sul ponteggio per eseguire i lavori.

Tutta la zona è stata immediatamente transennata per tenere a distanza le persone giunte una volta appresa la notizia.

Costernati per l’accaduto il sindaco del piccolo centro, Massimo Trimmeliti e il vicesindaco Daniele Rachieli che, entrambi fuori paese per impegni, stanno immediatamente rientrando

continua a leggere su Teleclubitalia.it