corrado gabriele covid

È risultato positivo al Covid ed è ricoverato al Cotugno con una polmonite bilaterale. Si tratta di Corrado Gabriele, noto giornalista e speaker radiofonico di radio Crc. È il nono giorno di ricovero per il 53enne che ha voluto esternare il suo stato d’animo attraverso i social.

Racconta di essere affaticato ma speranzoso e fiducioso grazie anche all’attività continua di medici e infermieri. “Hanno sempre un motivo per farti sorridere”, scrive sul suo profilo personale.

“Massima attenzione”, infine scrive. Una frase che da mesi rimbomba ovunque ma che ancora in pochi hanno recepito. Tutta la redazione di Teleclubitalia fa un in bocca al lupo a Corrado per una guarigione e ripresa veloce.

Il post sui social

“Terzo in terapia al Cotugno con polmonite bilaterale. Parole d’ordine: Ossigeno, ventilazione, respirazione, febbre, antibiotici, antivirali, dolori. Ma anche fiducia, pazienza, resistenza. E poi umanità. Tanta “febbrile” umanità all’Ospedale totem dei contagi napoletani.

Infermiere medici operatori sanitari saltano dentro e fuori le stanze di noi ammalati, con le loro tute spaziali, goffe ma efficacissime, e hanno sempre un motivo per farti sorridere un po’. E quando parlo di far sorridere, parlo di persone concentrate a respirare, con mascherine di ossigeno e ventilatori polmonari. Respirare.

Quando i polmoni si fermano è dura a digerire, e bisogna restare concentrati sulla capacità di respirare poco a poco.

A me stanno dando una miscela di ossigeno e aria calda a temperatura polmonare (37gradi) per agevolare la ripresa. Ci vorrà pazienza.

Ma voglio tornare ai lavoratori del Cotugno che come sicuramente tutti gli altri di tutti gli ospedali stanno dimostrando grande disponibilità, a Marzo non era toccato alla Campania ed era impensabile l’impegno. Adesso siamo noi sotto botta. E dobbiamo stare attenti a non soccombere, se cede la sanità campana contiamo anche noi le bare e i camion militari. Quindi massima attenzione, tutti.

Scusate ma io dopo un po’ che scrivo mi devo fermare perché la testa mi scoppia. Ci aggiorniamo presto.”

continua a leggere su Teleclubitalia.it