Deve scontare una condanna definitiva in carcere per associazione a delinquere, delitti di rapina e detenzione di armi. Come anticipato da Internapoli.it, torna dietro le sbarre il ras del clan Mallardo Domenico Pirozzi, detto Mimi ‘o Pesante. Ad ammanettarlo i Ros, il nucleo investigativo dei Carabinieri della Compagnia di Giugliano.

Clan Mallardo, torna in carcere Mimi ‘o Pesante

Pirozzi si trovava in una palestra Giugliano e Villaricca ed era impegnato ad allenarsi. Quando i militari dell’Arma hanno fatto irruzione nel locale, il malvivente ha provato a nascondersi. Gli uomini della Benemerita valuteranno adesso eventuali sanzioni anche per l’attività commerciale, aperta in violazione delle norme anti-covid. Pare tra l’altro che l’unico cliente presente in quel momento fosse Pirozzi.

L’esponente del clan Mallardo era stato scarcerato nel febbraio del 2019 per decorrenza dei termini dell’ordinanza di custodia cautelare. Era in carcere perchè ritenuto responsabile di una serie di colpi messi a segno ai danni di banche e uffici postali. Tra le rapine di cui erano accusati ricordiamo quello messo a segno all’ufficio postale di Villaricca, che fruttò 35 mila euro, e all’Unicredit di piazza Annunziata a Giugliano, dove riuscirono ad entrare grazie ad uno scavo sotterraneo. Dopo un progressivo avvicinamento al clan Mallardo, era considerato oggi dagli inquirenti uno de reggenti della cosca di Carlantonio.

continua a leggere su Teleclubitalia.it