Mancano le barelle in ospedale. E così alcuni pazienti covid hanno trascorso la notte in corridoio, a terra su lettighe da campo. Sono immagini strazianti quelle che arrivano dal nosocomio di Rivoli, nel torinese.

Rivoli, ospedale nel caos: pazienti Covid stesi a terra

“Pazienti per terra, percorsi sporchi puliti riadattati dal personale, lavori mai fatti, territorio inesistente e assunzioni che dovevano arrivare prima. Ecco le drammatiche condizioni della sanità Piemontese. Non abbiamo più parole”. La denuncia è del Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche, che invoca “l’aiuto urgente del Governo”.

“Una situazione che non doveva capitare – dice Claudio Delli Carri segretario regionale Nursing Up -, e ci si ritrova in queste situazioni di difficoltà sebbene si sapesse da tempo di questa seconda ondata. Ci si doveva attrezzare e preparare prima, per non finire poi per lasciare dei pazienti sulle barelle”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it