Assalto armato agli uffici dell’Asl Napoli 2 Nord di Bacoli-Monte di Procida. La rapina è avvenuta in pochi minuti giovedì scorso: attorno alle 15, nella sede di via Cappella del presidio locale dell’Asl, sono entrati quattro uomini a volto coperto, tra cui uno armato.

Rapina a mano armata all’Asl Napoli 2 Nord, dipendenti tenuti in ostaggio

I banditi hanno fatto entrare i dipendenti in una stanza controllata dall’uomo armato. Poi hanno preso di mira una macchinetta dei ticket e sono riusciti a trafugare il denaro.

Non si registrano feriti, ma solo tanta paura tra i dipendenti rinchiusi nello stanzino. Il bottino è da quantificare: ma si tratterebbe di poche centinaia di euro, in quel momento all’interno della macchinetta. Dopo la rapina, i malviventi si sono dati alla fuga facendo perdere le loro tracce.

Le indagini sono state affidate ai carabinieri di Pozzuoli, coadiuvati dai colleghi della vicina Monte di Procida. Si cerca ora di ricostruire l’intera vicenda nei dettagli: essenziali saranno le testimonianze dei dipendenti presi temporaneamente in ostaggio e soprattutto le eventuali immagini degli impianti di videosorveglianza presenti all’esterno e in strada.

continua a leggere su Teleclubitalia.it