Procedono senza sosta i controlli anti-covid a Napoli e in provincia. In totale, tra venerdì e domenica, le fiamme gialle hanno controllato su tutta la provincia 613 persone e 112 attività commerciali. Sono state 14 le sanzioni complessive, tra denunce all’Autorità Giudiziaria e segnalazioni al Prefetto.

Napoli

Il 2° Nucleo Operativo Metropolitano della Guardia di Finanza ha sottoposto a sequestro, nel centro storico del capoluogo, 3.900 mascherine non a norma nei confronti di una cittadina di origine cinese e oltre 5.500 tra mascherine, igienizzanti, termometri elettrici e articoli di cancelleria, privi della marcatura CE di
conformità e delle informative in lingua italiana nei confronti di un cittadino bengalese.

Il Gruppo Pronto Impiego ha sequestrato nel capoluogo, tra i quartieri Piscinola, Scampia, e Volla, 2,3 kg di t.l.e. di contrabbando nei confronti di un cittadino di nazionalità italiana, denunciato a piede libero. Confiscati anche 5 grammi tra hashish e marijuana nei confronti di due cittadini italiani, segnalati al Prefetto.

Il 2° Nucleo Operativo Metropolitano ha effettuato, nel locale vico VII Duchesca, ha effettuato il sequestro di 114 cravatte del noto marchio Marinella contraffatto.

Giugliano e Qualiano

La Compagnia di Giugliano in Campania ha sanzionato i titolari di due ristoranti per inadempienze relative all’ordinanza Regionale in materia di contenimento del rischio di contagio da Covid – 19 (omessa rilevazione della temperatura corporea ai dipendenti e omessa esibizione del registro delle sanificazioni).

A Qualiano ha sottoposto a squestro 750 kg di materiale esplodente per complessivi 15.000 pezzi (fuochi pirotecnici artigianali e classificati F4), altamente pericolosi in quanto prodotti artigianalmente e detenuti senza alcun rispetto della normativa vigente. Nella flagranza del reato i 3 responsabili, tutti di nazionalità italiana, sono stati tratti in arresto.

Torre del Greco e Torre Annunziata

Le Compagnie di Torre Annunziata, Torre del Greco e Casalnuovo di Napoli hanno sanzionato complessivamente 7 soggetti; 3 di essi circolavano in orario notturno senza giustificati motivi, 4 non indossavano i dispositivi di protezione individuale.

 

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it