Si contagia nel salone del parrucchiere e muore di Covid in casa. La vittima, originaria di Salerno, si chiamava Grazia Sorrentino. Da tempo abitava a Campo di Giove, in provincia de L’Aquila, in Abruzzo. A riportare la vicenda è il Mattino.

Grazia si contagia dal parrucchiere: muore in casa di Covid

A Sulmona, all’ospedale dell’Annunziata, le avevano diagnosticato una polmonite bilaterale da Covid. La donna era stata ricoverata presso l’ospedale di Avezzano e dimessa solo cinque giorni fa. Le sue condizioni però si sono precipitate nel giorno di pochi giorni. Ieri pomeriggio il malore nella sua abitazione dove stava completando il tempo dell’isolamento domiciliare, dopo la degenza ospedaliera, assieme agli altri due familiari positivi.

A seguito del malore, quando i parenti hanno allertato il 118, per Grazie non c’era più niente da fare. La notizia ha fatto presto il giro della sua città. Com’è possibile che sia morta se era stata dimessa dal reparto di malattie infettive sono cinque giorni fa?  Secondo i sanitari non aveva più bisogno delle cure ospedaliere tanto da poter proseguire a casa il percorso di isolamento domiciliare per la negativizzazione.

Ieri però il suo quadro clinico è peggiorato. E’ sopraggiunto il decesso, probabilmente provocato da un arresto cardiocircolatorio e dalla presenza di alcune patogie pregresse. Fatto sta che la donna aveva ancora un tampone positivo. Molto probabilmente il virus l’ha debilitata, al punto da provocarne la morte. Secondo la ricostruzione del dipartimento di prevenzione dell’Asl, Grazia avrebbe importato il virus dalla sua città d’origine, Salerno, in un salone di bellezza che si è trasformato in un focolaio con diversi contagiati.

continua a leggere su Teleclubitalia.it