monsignor Giovanni D’Alise

Il vescovo di Caserta, monsignor Giovanni D’Alise, è deceduto nella notte all’ospedale di Caserta dov’era ricoverato in seguito alla riscontrata positività al covid. Il vescovo aveva 72 anni. Il suo ricovero era avvenuto quattro giorni fa. Inizialmente le sue condizioni non avevano destato grandi preoccupazioni ma questa notte, purtroppo, il quadro clinico è peggiorato.

Morto il vescovo D’Alise

Nei mesi più terribili della pandemia monsignor D’Alise ha accompagnato la comunità casertana a distanza, promuovendo momenti di preghiera e riflessione.

Successivamente, a fine lockdown, il vescovo ha fortemente promosso le misure anti-contagio spronando i fedeli all’uso della mascherina e al distanziamento e al rispetto di tutte le norme sanitarie.

​Nei mesi di chiusura e in quelli immediatamente successivi, percependo il disagio economico del territorio, D’Alise ha denunciato il crescente pericolo usura per le nuove povertà.

La comunità cattolica casertana è fortemente provata dalla perdita del proprio vescovo. Tantissimi sono già i messaggi di cordoglio.



continua a leggere su Teleclubitalia.it