Milano. Un’abitazione ha preso fuoco e un uomo è morto nell’incendio. La tragedia è avvenuta attorno alle 2 di notte, in un palazzo di case popolari gestito dall’Aler in via Cittadini, nella zona di Vialba. Tra i primi a intervenire nei pressi dell’edificio l’assessore alla Casa del Municipio 8, Fabio Galesi. È stato lui a comunicare la notizia dell’incendio sulla propria pagina Facebook.

Milano, incendio in una casa popolare: uomo morto carbonizzato

A bruciare è stata un’abitazione al quinto piano del palazzo: tutte le famiglie che risiedono nella stessa scala sono state evacuate dai vigili del fuoco, giunti sul posto assieme alla polizia locale, ai carabinieri e a squadre della protezione civile.

Si temeva che il proprietario dell’appartamento in fiamme non fosse riuscito a mettersi in salvo, e così purtroppo è stato: quando i pompieri entrati in casa hanno trovato l’uomo – che non aveva in casa documenti e di cui dunque non si conosce l’identità – carbonizzato.

Nel rogo sono rimaste ferite, ma in modo lieve, altre due persone, portate in ospedale per accertamenti: si tratta, come specifica l’Azienda regionale emergenza urgenza, di un 77enne residente al settimo piano e di una donna che abita all’ottavo piano. Quest’ultima ha inalato del fumo, ma entrambe le persone soccorse sono in buone condizioni.

 



continua a leggere su Teleclubitalia.it