liguria lockdown toti

Liguria. Impennata di casi in Liguria, il governatore Toti insieme alla regione valuta un mini-lockdown. “Abbiamo 26 nuovi casi a La Spezia – ha spiegato Toti -, sono sensibilmente del giorno precedente. Il dato più sensibile resta quello degli accessi in ospedale”. E’ quanto dichiarato ieri dal governatore: “Il mini-lockdown era già pronto al varo ma, a causa dei dati in lieve flessione almeno in termini di contagi, non è arrivato. Stando ai dati di ieri, in tutta la Liguria c’erano 96 ricoverati, 64 dei quali nello spezzino (10 in più dell’altro ieri) e sei persone terapia intensiva.

Le possibili nuove misure in Liguria

Toti ha comunque confermato che stiamo ragionando su diverse possibili misure, tra cui lo slittamento alla riapertura delle scuole nella sola provincia. “È una delle iniziative che stiamo valutando ma non abbiamo né come Regione né il sindaco, preso alcuna decisione in questo senso”. In Liguria, quella de La Spezia è l’unica situazione a destare delle preoccupazioni e per la quale è stato messo a punto un piano più strutturato. A preoccupare, nel dettaglio, è l’incidenza dei casi in rapporto alla popolazione, ma anche l’asprezza dei sintomi, tanto che dopo molti mesi gli ospedali hanno registrato una certa pressione. Toti ha fatto sapere di non voler fare più del necessario, ma la situazione è costantemente monitorata.



continua a leggere su Teleclubitalia.it