aprovitola russo

Anna Russo con Maisto, Francesco Aprovitola con Italia Viva e Alfonso Sequino non si candida. Si conclude così la lunga querelle interna al centrodestra giuglianese. Dopo mesi di scontro interno, infatti, ieri sono state comunicate la posizioni ufficiali.

Giugliano, divisioni nel centrodestra: Russo con Maisto e Aprovitola con Italia Viva

“Ero pronto a guidare una coalizione, – ha detto Alfonso Sequino – sostenuto dai vertici del mio partito cui va la mia gratitudine, che fondasse le proprie radici in questa prospettiva, ed oggi mi sembra giusto lasciare spazio a chi, invece, è pronto a candidarsi a rappresentare la città dai banchi del Consiglio ed è per questo che ho deciso di non candidarmi.” L’ex consigliere di Forza Italia ha voluto sottolineare comunque che continuerà a sostenere la sua area dall’esterno.

Anna Russo, che avevo sostenuto con forza la candidatura proprio di Sequino, ha deciso invece di sposare il progetto del tanto criticato Giuseppe Pietro Maisto. “Abbiamo raggiunto una intesa programmatica per noi imprescindibile e ragione assoluta per ogni competizione che voglia lasciare spazio ai fatti il giorno dopo gli annunci. – ha spiegato Russo – Siamo certi che questa intesa possa dare una spinta attrattiva alla coalizione che si candida a guidare la città attraverso le energie di un gruppo – ha sottolineato l’esponente della lista Cambiamenti – che ha già dimostrato entusiasmo, motivazione, idee e visione.”

Intanto è ufficiale il passaggio di Aprovitola da Forza Italia a Italia Viva, il partito di Renzi che sostiene De Luca in Regione e Poziello a Giugliano, ma non ci sarà una candidatura né alle comunali né alla regionali come si vociferava negli ultimi giorni. Ora per completare il quadro politico al momento manca solo il Movimento 5 Stelle, che a quanto pare attende l’esito della votazione nazionale sulla piattaforma Rousseau per definire l’accordo col Partito Democratico. Per la carica di sindaco si andrebbe così verso una sfida a 4 tra Antonio Poziello, Nicola Pirozzio, Maisto e Arianna Organo.



continua a leggere su Teleclubitalia.it