Mangia una crocchetta di pollo da McDonald’s ma ci trova dentro una mascherina. E’ l’assurda vicenda avvenuta in un fast food di Aldershot, a circa 70 chilometri a ovest da Londra. Protagonista involontaria di questo incidente una bambina di sei anni. La piccola, in compagnia, della mamma, Laura Arber, dopo la brutta sorpresa, ha rischiato di soffocare. A salvarla dalla morte la donna, che le ha messo le dita in gola per liberare le vie respiratorie dai pezzi di stoffa che la minore stava per ingerire.

McDonald’s, al McDonald’s trova una mascherina nella crocchetta di pollo: salvata dalla mamma

Laura Arber ha poi dichiarato di averne scoperto altri pezzi in almeno due delle 20 pepite che aveva comprato per i suoi figli dalla filiale di fast food di Aldershot, Hampshire, a circa 70km a ovest di Londra ieri. La 32enne aveva portato tre dei suoi quattro figli al ristorante per ritirare l’ordine prima di tornare a casa per godersi il pasto. Mentre sedevano sul divano a mangiare l’amara scoperta.

Dopo aver parlato con la filiale al telefono, Laura si è recata al negozio per parlare con il direttore, ma non ha ricevuto le sue scuse. Il direttore si è giustificato dicendo che le pepite di pollo non vengono cucinate sul posto. «La cosa peggiore è che hanno continuato a servirli – ha dichiarato scioccata la donna. E se fossi uscito dalla stanza e mia figlia fosse soffocata? Potrebbe essere morta. È salva per una frazione di secondo».



continua a leggere su Teleclubitalia.it