iPhone 12 quando esce

iPhone 12. Il nuovo smartphone targato Apple  arriverà sul mercato con qualche settimane di ritardo, molto probabilmente per la fine di ottobre. Quello che molti esperti avevano anticipato nelle precedenti settimane è stato confermato da Apple durante l’evento dedicato alla presentazione dei risultati finanziari della prima parte dell’anno. La notizia è arrivata direttamente da Luca Maestri, il dirigente italiano che da anni è oramai l’uomo “dei conti” dell’azienda statunitense.

Le parole del dirigente italiano sono state piuttosto chiare: “Come sapete, l’ultimo anno abbiamo lanciato sul mercato i nuovi iPhone alla fine di settembre. Quest’anno, pensiamo che saranno disponibili con qualche settimana di ritardo” . La notizia non deve certo stupire: oltre al fatto che era stata ampiamente anticipata dagli ultimi report, lo scoppio della pandemia ha bloccato la produzione di molte fabbriche in Cina facendo accumulare ritardo su ritardo. Da qui la decisione di Apple di ritardare di alcune settimana l’uscita dei nuovi iPhone 12.

iPhone 12, quando escono in Italia

Per avere una data certa sull’uscita in Italia dell’iPhone 12 bisognerà aspettare la presentazione ufficiale dei nuovi smartphone che come al solito dovrebbe tenersi nelle prime settimane di settembre (si parla dell’8 settembre, ma molto probabilmente bisognerà aspettare qualche giorno in più). Luca Maestri ha parlato di alcune settimane di ritardo rispetto al lancio dell’iPhone 11 avvenuto a fine settembre, quindi l’ipotesi più probabile è tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre.

Non si tratta comunque di una novità per il mondo Apple. Già l’uscita dell’iPhone X, il primo smartphone della nuova generazione dell’azienda di Cupertino, uscì con molte settimane di ritardo. Solitamente quando Apple lancia un nuovo smartphone con caratteristiche innovative, l’arrivo sul mercato è sempre posticipata di qualche settimane.

iPhone 12, le caratteristiche

E l’iPhone 12 di novità rispetto al modello precedente ne ha più di una. La più importante, senza dubbio, è la presenza di un modem per il 5G (uno dei fattori che ha portato a questo ritardo) e il sensore LiDAR per la realtà aumentata e la profondità di campo sui modelli iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max. Queste nuove componenti, aggiunte al fatto che la pandemia globale ha creato grossi problemi ai fornitori, hanno obbligato Apple a ritardare di alcune settimane l’uscita dei nuovi iPhone 12, che ricordiamo saranno ben quattro modelli, che si differenzieranno per la grandezza dello schermo e le componenti interne.

Fonte



continua a leggere su Teleclubitalia.it