La Catalogna teme un nuovo lockdown dopo l’ondata di contagi da coronavirus registrata negli ultimi giorni. Le autorità corrono ai ripari e chiudono pub, discoteche e locali notturni. Una stretta necessaria per contenere l’ascesa dei nuovi casi positivi.

Spagna, seconda ondata di contagi: chiudono in Catalogna pub e discoteche

Sono due le emergenze con cui deve fare i conti la Spagna. Da un lato quella epidemica, con la seconda ondata di Covid-19 che sta facendo schizzare di nuovo i bollettini giornalieri dei decessi e dei contagiati. Dall’altro la crisi economica, con la fuga dei turisti e le attività commerciali messe in ginocchio dal Covid. A farne le spese le zone più note della Catalogna, come Barcellona, Playa De Aro, Lloret de Mar, Tossa de Mar e Palamos.

inlineadv

Il governo locale ha ordinato la chiusura di discoteche, locali notturni e pub. La nuova misura è entrata in vigore oggi e durerà almeno 15 giorni, riporta il quotidiano El Pais. Allo stesso tempo, la Generalitat ha ridotto le ore dei casinò e delle sale giochi, che da oggi rimarranno aperti solo fino a mezzanotte. Alla stessa ora chiuderanno anche i bar ed i ristoranti nei comuni in cui le misure restrittive sono già in vigore, come a Barcellona. «La logica è limitare la mobilità e abbiamo già insistito sul fatto che, in alcuni spazi, è più difficile mantenere misure precauzionali. La situazione in Catalogna è complicata e abbiamo poche opportunità e poco tempo per agire», ha spiegato il segretario alla Sanità, Josep Maria Argimon.

Numeri in aumento

L’inasprimento delle misure di contenimento con l’ennesimo stop&go è necessario visto il bollettino di questi giorni. Solo ieri si segnalano 922 nuovi casi di coronavirus, dopo che il 30 luglio ne erano stati segnalati 971. Lo riferisce il ministero della Sanità di Madrid, segnalando che il maggior numero di infezioni è stato registrato in Aragona (298), Catalogna (133) e Madrid (107). È così salito a 272.421 il totale delle persone contagiate in Spagna, tra i Paesi più colpiti dalla pandemia in Europa. Nell’ultima settimana, sono 327 le persone che hanno contratto il Covid-19 in Spagna e che hanno avuto bisogno del ricovero. Sono invece 28.432 le persone che hanno perso la vita in Spagna per complicanze legate all’infezione.

related