Il premier Giuseppe Conte chiederà la proroga dello stato di emergenza fino al 31 ottobre. La richiesta verrà ufficialmente formulata oggi pomeriggio alla Camera e domani mattina al Senato. Per convincere la maggioranza a votare il prolungamento dello stato emergenziale per altri tre mesi, il capo del Governo traccerà un quadro generale della situazione epidemiologica in Italia. Nel nostro Paese, infatti, si assiste a un’accensione costante di nuovi focolai. Pesa altresì la crescita di casi di Covid-19 in Europa.

Coronavirus, Conte chiede la proroga dello stato di emergenza

Contro l’ipotesi della proroga insorgono le opposizioni. Per Salvini “non c’è emergenza sanitaria tale da allungare lo stato di emergenza. Gli Italiani meritano libertà”. Non si schiererà a sostegno della maggioranza neanche il partito di Forza Italia. La capogruppo Mariastella Gelmini, che ha mostrato segni di apertura in merito al Recovery Fund, ha annunciato invece di essere contraria all’allungamento dello stato di emergenza fino alla data del 31 ottobre.

Diversa la situazione nella maggioranza, dove, seppure partendo da posizioni differenti, i parlamentari sono riusciti a trovare un accordo. Fino all’ultimo Italia Viva si era schierata contro l’ipotesi di prolungare lo stato di emergenza, poi si è allineata. Stasera è prevista anche la riunione del Comitato interministeriale per gli Affari europei sul Recovery Fund per la stesura dei piani di riforme necessari per accedere ai fondi Ue.



continua a leggere su Teleclubitalia.it