Cresce il focolaio a Mondragone. Sono 29 i casi positivi accertati nella comunità bulgara degli ex palazzi Cirio. A riportare la notizia è il Mattino. L’esito degli ultimi tamponi infatti fotografa una situazione grave dopo i 25 casi di ieri.

Mondragone, cresce il contagio: sono 29. Quattro in fuga

Nella giornata del 23 giugno, sono stati processati 582 tamponi. Ben 25 sono risultati positivi al Covid-19. In queste ore sono arrivati i risultati di altri tamponi che fanno salire il totale degli infetti in città a ben 29 persone. La maggior parte dei contagiati sono tutti asintomatici. Soltanto una persona versa in gravi condizioni ed ha avuto bisogno dell’ospedalizzazione con conseguente ricovero. Tra i positivi c’è anche una donna italiana entrata in contatto con la comunità bulgara del posto.

inlineadv

Ma a preoccupare è la fuga dalla zona rossa. Già ieri sono stati documentati i casi di alcuni residenti che hanno abbandonato la “red zone” scavalcando uno dei varchi di accesso del complesso residenziale. E dei 29 contagiati, ben quattro risulterebbero irreperibili. Si tratterebbe dei primi soggetti risultati positivi al Covid-19 prima che scattasse l’ordinanza restrittiva di De Luca. Sono attualmente ricercati dalla forze dell’ordine. Non è escluso che ora lo screening possa essere esteso, almeno coi test rapidi anche fuori dai Palazzi Cirio.

related