Scattano i primi avvisi di garanzia per la morte di Nunzia Nobis, la 43enne di Aversa, madre di tre bimbi, morta l’otto giugno scorso all’ospedale Cardarelli di Napoli in circostanze poco chiare. A finire nel registro degli indagati tre medici del nosocomio partenopeo.

Aversa, morte di Nunzia Nobis: tre medici indagati

L’operato dei medici è finito sotto i riflettori della Procura della Repubblica di Napoli. Si tratta del chirurgo e dei suoi colleghi che si sono occupati della 43enne nei giorni precedenti l’intervento. Clemente M., Andrea O. e Paolo F. di Napoli e Pozzuoli sono indagati per omicidio colposo. Secondo quanto ricostruito, Nunzia è entrata in sala operatoria alle 10 dell’8 giugno per una delicata operazione al rene.

inlineadv

In serata le sue condizioni si erano aggravate e i medici optarono per il trasferimento nel reparto di Rianimazione del Cardarelli. Successivamente i responsabili tentarono sulla 43enne una seconda operazione, ma la giovane donna spirò poco dopo. La famiglia della donna, residente a Cardito, si è rivolta alle forze dell’ordine per fare luce sulla vicenda. La Procura di Napoli ha così aperto una inchiesta e disposto l’autopsia sul corpo della 43enne per fare luce sull’accaduto. In questi giorni sono scattati i primi tre avvisi di garanzia.

 

related