Continuano a crescere i contagi nel Lazio. Nella giornata di oggi si registrano nove nuovi casi positivi. Ma l’aspetto preoccupante è che non sono legati a nessun nuovo focolaio precedente come quello della Garbatella e del San Raffaele. Sono casi non correlati tra loro. Quindi potenzialmente in grado di attivare nuovi cluster di contagio. Di questi nove, otto si registrano a Roma e uno in provincia di Latina.

Lazio, nove nuovi casi in regione: nessuno legato a un focolaio

“Oggi registriamo un dato di 9 casi positivi e di questi nessun caso è riferibile ad un focolaio. Tutti i casi sono scollegati tra loro. Sono stati 4 i decessi nelle ultime 24 ore, mentre sono stati 47 i guariti nelle ultime 24 ore raggiungendo un totale complessivo di 6.167 che sono ormai sei volte il numero degli attuali positivi”. A fare il punto è l’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato, in una nota stampa.

inlineadv

D’Amato ha parlato al termine dell’odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle asl e aziende ospedaliere e Policlinici universitari e ospedale pediatrico Bambino Gesù. “Proseguono le attività per i test sierologici sugli operatori sanitari e le Forze dell’ordine”, conclude l’assessore. Dato incoraggiante della giornata il calo dei casi attualmente positivi. “Scendono per la prima volta sotto le 1.000 unità, sono 997”, evidenzia la Regione Lazio sui social di ‘Salute Lazio’, il portale dell’assessorato alla Sanità della Regione Lazio.

related