Sono stati trovati dai vigili in un appartamento sporco, tra rifiuti e cibo putrefatto. Era questa la situazione degrado in cui vivevano quattro fratellini di Ariano Irpino, in provincia di Avellino.

Ariano Irpino, 4 fratelli trovati in casa tra rifiuti e cibo putrefatto

Dopo aver ricevuto alcune segnalazione dai vicini per il cattivo odore che proveniva dall’appartamento, i vigili sono intervenuti sul posto.

Al momento del sopralluogo, i bimbi erano in un letto, coperti da un lenzuolo immobili e spaventati, in mezzo a cumuli di rifiuti. Il più grande di loro ha 12 anni. Con loro soltanto la madre.

Addirittura i vigili hanno trovato un piatto di pasta, diventato ormai nero per la putrefazione e dimenticato chissà da quanto tempo.

La mamma, dopo le prime resistenze, si è anche scusata. Tuttavia, a causa delle precarie condizioni igienico-sanitarie, la Polizia Municipale, d’accordo con i servizi sociali del Comune, ha deciso di allontanare i bambini dall’appartamento. In ossequio al Piano Sociale di Zona, i minori sono stati trasferiti in una struttura protetta della provincia di Avellino.

 

 



continua a leggere su Teleclubitalia.it