Si procede a grandi passi per la nascita della caserma dei vigili del fuoco di Giugliano. Stamattina al comune si è tenuto un nuovo incontro il sottosegretario Sibilia, che era già stato qui a marzo nella fase pre pandemia. Questa volta ha preso parte anche il capo nazionale dei vigili del fuoco Fabio Dattilo e altri funzionari del Governo, insieme al deputato giuglianese Salvatore Micillo e al commissario prefettizio Umberto Cimmino che attualmente guida l’ente giuglianese.

Presenti anche alti funzionari come Fabrizio Curcio, presidente della cabina di regia nazionale per il contrasto ai roghi tossici. Un tavolo per definire i dettagli del progetto che riguarda l’ex Parco Rea, un bene confiscato alla camorra sulla circumvallazione esterna. Qui sorgerà finalmente il distaccamento dei pompieri in una terra che ha pagato un prezzo altissimo a causa dei fuochi tossici. “Se oggi siamo qui è perché vogliamo fare qualcosa di importante per questa terra”, ha sottolineato il comandante Dattilo. 

VIDEO:



continua a leggere su Teleclubitalia.it