sentenza clan palazzine

Giugliano. Arriva la sentenza in appello per il gruppo dell’ala scissionista del clan Mallardo. Diversi sconti di pena e assoluzioni per il cosiddetto gruppo delle Palazzine, capeggiato da Gennaro Catuogno, alias ‘o scoiattolo e Aniello Di Biase, alias paparella.

Giugliano, clan delle Palazzine: le condanne

  • Gennaro Catuogno e Aniello di Biase condannati ad 8 anni e 2 mesi di reclusione
  • Francesco Di Nardo condannato a 6 anni e 8 mesi di reclusione
  • Crescenzo Panico condannato a 6 anni e 10 mesi di reclusione
  • Raffaele De Simone condannato a 3 anni e 5 mesi di reclusione con pagamento di multa pari a 800 euro
  • Giuseppe D’Alterio condannato a 6 anni e 8 mesi di reclusione

Sconti di pena per Silvano Ciccarelli. Ha avuto 8 anni e 10 mesi (9 anni e 2 mesi in primo grado) . Antonio Guarino 2 anni e 2 mesi; Domenico Smarrazzo  5 anni e 2 mesi. Michele De Simone condannato a 5 anni, un mese e 20 giorni di reclusione.

Le assoluzioni

Assolti, invece, Salvatore Pugliese e Nicola Ciccarelli per non aver commessi i fatti. Condannati in primo grado rispettivamente  a 11 anni e 2 mesi e 12 anni e 2 mesi.

Clan Palazzine, le accuse

Assolti Salvatore Pugliese (legale Stefano Zoff) che era stato condannato in primo grado a 11 anni e 2 mesi e Nicola Ciccarelli (difeso da Stefano Zoff) che aveva avuto 12 e 2 mesi; Vincenzo Micillo condannato a 3 anni e 4 mesi (difeso da Alessandro Maresca) che invece era stato assolto in primo grado; confermata l’assoluzione per Antonella e Carmela De Simone  (difese da Giovanni Abbate)

Le accuse

Sono accusati di associazione di stampo camorristico, detenzione di armi ed estorsione.

continua a leggere su Teleclubitalia.it