La diocesi di Aversa, dopo un’autotassazione dei sacerdoti, ha donato dispositivi di protezione ai sanitari dei 3 ospedali del territorio: Giugliano, Aversa e Frattamaggiore. Si tratta di 3mila mascherine ffp2, 300 visiere e 300 rilevatori di temperatura corporea. Le consegne questa mattina con il vescovo Angelo Spinillo che al nosocomio giuglianese si è soffermato anche per una preghiera nel reparto di Oncologia. 

All’ospedale di Giugliano, dopo la chiusura del reparto Covid, come annuncia il cappellano don Tommaso D’Ausilio è pronta a riaprire anche la cappella, anch’essa coinvolta per separare i percorsi delle vittime del Covid.

inlineadv

Per i fedeli giuglianesi si avvicina il momento religioso più sentito dell’anno, quello in onore della Madonna della Pace. Quest’anno le celebrazioni saranno fortemente ridotte nel rispetto delle norme anti contagio ma non mancherà il consueto passaggio tra i corridoi dell’ospedale. Il simulacro della Zingarella, protetto dal plexiglass, sabato sarà accompagnato come ogni anno da don Tommaso nei reparti del San Giuliano. 

VIDEO:

related