Napoli. Bullismo alla Pineta dei Colli Aminei. Un ragazzo di 13 anni è stato preso a calci, schiaffi e testate in faccia all’interno del parco pubblico da un gruppo di ragazzi, tra i 12 e i 15, mentre gli altri hanno assistito alla scena senza intervenire.

Napoli, ragazzino pestato dal branco

Il filmato è finito nelle mani della Polizia, che ha proceduto alla denuncia in stato di libertà di 5 minori di età compresa tra i 14 e i 17 anni, per i reati di minacce aggravate e lesioni aggravate ai danni di un tredicenne.

inlineadv

E’ stato, inoltre, denunciato un minore di anni 13 per il reato di cyberbullismo, per aver ripreso e divulgato le immagini dell’aggressione.

I fatti si sono verificati lo scorso maggio all’interno della Pineta dei Colli Aminei. Il pestaggio sarebbe da ricondurre ad un litigio avvenuto all’interno di un gruppo whatsapp per futili motivi tra la vittima ed uno degli aggressori.

Quest’ultimo, dopo ripetute minacce sui social, ha deciso di vendicarsi, con l’ausilio degli altri minori coinvolti, attirando con l’inganno la vittima nel luogo dove sono avvenuti i fatti.

L’episodio denunciato dalla consigliera Bismuto

La consigliera comunale Laura Bismuto aveva denunciato l’episodio di bullismo, segnalandolo alle forze dell’ordine.

“Mi è appena stato girato – scrive la consigliera Laura Bismuto – un video agghiacciante, di scene di bullismo e di violenza gratuita tra adolescenti del mio quartiere, dei Colli Aminei, della cosiddetta Napoli bene. Un branco di forti con i deboli, accanitisi su uno, uno soltanto”.

Poi aggiunge: “Come madre, prima che come consigliera comunale e come presidente della Commissione Giovani e Polizia locale della città di Napoli, non avrò pace finché non saranno individuati gli attori di questo orrore e intercettati i genitori di queste anime miserabili. Non è mai piacevole parlare in questi termini di giovanissimi, ma in questo caso parliamo di giovani con molta probabilità fortunati, di ragazzi probabilmente cresciuti in contesti agiati e forniti di tutti gli strumenti. Ho già allertato le forze dell’ordine. Scene di questo tipo non ne voglio vedere mai più”.

Leggi anche

Mugnano, reagisce alla rapina: cantante neomelodico ferito da due malviventi

VIDEO

related