Milano. Scontri con la polizia in strada. Un gruppo di antagonisti in bici e a piedi organizza una “passeggiata antagonista” in zona via Padova, a Milano. Ma per le forze dell’ordine non possono camminare all’aperto e violano così le prescrizioni del decreto contro la diffusione del contagio da Covid-19. Il tentativo della polizia di fermare il corteo si è però trasformato in un momento di tensione.

Antagonisti in strada per “passeggiata partigiana”

I fatti sono accaduti lo scorso 25 aprile. Nel video pubblicato da MilanoToday si vedono chiaramente gli agenti fermare con la forza alcuni dei ragazzi e un anziano.

inlineadv

In un altro momento, uno dei poliziotti spintona una donna, facendola finire a terra. Un’altra ancora viene invece portata via in manette e caricata in auto.

Le spiegazioni della questura

La questura meneghina ha riferito che tra i manifestanti c’erano ragazze e qualche anziano, tutte persone ben note alla Digos e alcune coinvolte in vicende giudiziarie, ma dal video non risultano provocazioni o gesti violenti nei confronti dei poliziotti.

Inoltre, dalla questura fanno sapere che il gruppo era stato fermato inizialmente nel corso dei controlli e che le tensioni sono iniziate perché in un primo momento i manifestanti avevano accettato di farsi identificare e poi, improvvisamente, si sono dileguati. Inoltre, riferiscono dagli uffici di via Fatebenefratelli, un agente ha riportato contusioni che hanno reso necessario il trasporto in ospedale.

related