Coronavirus, convivenza forzata: marito massacra la moglie a colpi di martello

Coronavirus, convivenza forzata: marito massacra la moglie a colpi di martello

Moglie massacrata a colpi di martello dal marito in piena emergenza coronavirus. Succede in provincia di Padova, nell’abitazione dove la coppia era costretta a una convivenza forzata dopo le disposizioni governative per fronteggiare l’epidemia da Covid-19.

Coronavirus, a Padova marito massacra la moglie

Al culmine di una lite per futili motivi, l’uomo ha afferrato un martello e ha colpito ripetutamente al volto la consorte di 48 anni. Allertati dalle urla della donna i vicini di casa, che hanno subito chiamato i carabinieri. In casa della coppia sono intervenuti i militari dell’Arma e i sanitari del Suem. All’arrivo degli uomini del pronto intervento la vittima era una maschera di sangue riversa a terra. Immediato il trasporto in ospedale all’ospedale di Camposampiero.

I medici l’hanno medicata per delle lesioni al viso e per un braccio rotto. Dopo essere stata colpita al volto, infatti, la vittima si è parata il viso con le braccia. L’aggressore, un 58enne, si è lasciato condurre in caserma dai carabinieri senza opporre resistenza. Stando a quanto ricostruito la coppia aveva da tempo un rapporto turbolento, evidentemente esasperato dalla convivenza forzata voluta dal decreto per l’emergenza Covid19.



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.