cellulari carcere campania

Continua lo stop ai colloqui in carcere. La misura è stata presa già da diversi giorni per evitare la diffusione del Coronavirus anche negli istituti penitenziari.

“Sono 194 i cellulari che sono stati distribuiti negli istituti penitenziari della Campania e il provveditorato sta valutando alcune iniziative di potenziamento della dotazione che consentirà ai detenuti di potersi mettere in collegamento ancora più agevolmente con i propri familiari”. Lo rende noto il provveditore per le carceri della Campania Antonio Fullone. “Le normative nazionale e regionale tese a fronteggiare l’emergenza Coronavirus – ha detto Fullone – hanno indotto il Ministero della Giustizia ad armonizzarsi”.

inlineadv

La data di ripristino dei colloqui in carcere, fissata per lunedì prossimo, è stata procrastinata e il Dap ha distribuito 1600 cellulari donati dalla Tim in tutti gli istituti penitenziari italiani. Fu proprio la sospensione dei colloqui a determinare le violente rivolte nelle carceri di mezza Italia nelle scorse settimane.

“Stiamo valutando l’adozione di una interessante piattaforma di collegamento in videoconferenza – spiega Fullone – che dovrebbe consentirci già dalla prossima settimana l’implementazione del sistema ed agevolare ulteriormente i colloqui a distanza che finora sono stati sostenuti attraverso skype, un sistema non strutturato per sostenere i carichi attuali”.

related