dati coronavirus italia francia germania

Non è vero che il resto d’Europa sta messo meglio di noi e che l’Italia è l’epicentro del virus anzi. Leggendo infatti questi dati c’è un quadro totalmente diverso. La tabella infatti indica come momento di partenza dell’epidemia in un Paese il raggiungimento di 200 casi e poi paragona giorno per giorno l’aumento dei casi in ogni paese.

Dati sul Coronavirus in Italia, Germania, Spagna

L’Italia è arrivata a 200 casi il 25 febbraio mentre la Francia il 4 marzo e la Germania e la Spagna il 5 marzo. Partendo da questa stessa base, l’Italia al 18esimo giorno di epidemia aveva poco più di 15000 casi. La Francia al 18 giorno, cioè ieri, aveva 12.500 casi, la Germania invece ci ha superato perché al suo 18esimo giorno di epidemia ha 16.600 casi mentre la Spagna versa in una situazione critica con quasi 25.000 casi. Ovvero 10.000 in più dell’Italia.

inlineadv

Resta però il dato altissimo delle morti in Italia ed in particolare in Lombardia che ancora oggi non è riferibile a nessuna certezza: si pensa a fattori ambientali così come all’età media o ad un diverso modo di conteggiare la mortalità. Questo perché in Italia, per essere decretato morto di coronavirus, basta essere positivo al test mentre in altre nazioni preferiscono valutare con autopsie o studio della cartella clinica per dichiarare un deceduto, deceduto per coronavirus.

related