Coronavirus, 249 sanitari del Cardarelli in malattia: la Procura apre un’inchiesta


Aperta un’indagine sul caso dei 249 medici o infermieri del Cardarelli che sarebbero in congedo per malattia. I reati ipotizzati dai pm sono di truffa aggravata ai danni dello stato e interruzione di pubblico servizio. L’inchiesta è condotta dalla Procura di Gianni Melillo e delegata al Nas e ai carabinieri del nucleo investigativo. Il caso

Coronavirus, 249 sanitari del Cardarelli in malattia: la Procura apre un’inchiesta

Aperta un’indagine sul caso dei 249 medici o infermieri del Cardarelli che sarebbero in congedo per malattia. I reati ipotizzati dai pm sono di truffa aggravata ai danni dello stato e interruzione di pubblico servizio.

L’inchiesta è condotta dalla Procura di Gianni Melillo e delegata al Nas e ai carabinieri del nucleo investigativo. Il caso è scoppiato a seguito della denuncia di del direttore del dipartimento emergenze del Cardarelli, Ciro Mauro. Come si legge sul Fatto Quotidiano,  249 operatori sanitari del nosocomio più grande del Mezzogiorno attualmente si trovano in malattia. Non perché infettati dal Covid 19, ma ufficialmente per altre ragioni di salute.

“Penso a tutti gli operatori del Cardarelli – scrive Mauro sui social – che sono al loro posto e penso anche a tutti quelli che si nascondono dietro un certificato medico fasullo lasciando i colleghi da soli a lavorare. Non abbiamo rancore contro questi, solo commiserazione. Il Cardarelli andrà lo stesso avanti conseguendo come al solito i migliori risultati della sanità campana”.

Più di centotrenta, in una sola ora, i commenti di altri utenti di Facebook: la maggior parte si è complimentata con il prof Mauro, altri lo hanno invitato a denunciare chi produce falsi certificati medici.

 

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.